QUEI RICORDI – PESCARA –

di Stefano Bersani

 

Video Poesia di Stefano Bersani – QUEI RICORDI – PESCARA – di Stefano Bersani – Infinito viaggio che s’appresta verso i dimenticati trabocchi…

 

Realizzazione video Poesiainvoce

Voce Antonio Musacchio

Poesia scritta da Stefano Bersani

 

 

QUEI RICORDI – PESCARA – di Stefano Bersani – è una poesia scritta da Stefano Bersani

 

Infinito viaggio che s’appresta
verso i dimenticati trabocchi,
che ormai sono assopiti
nel folle caotico lungomare
perché il mare lì più non ha voce
ma solo granelli di sabbia bianca
parlano di quel che un tempo fu un pescare antico
e te Amico mio che m’aspetti
lì per portarmi alla tua dimora
dell’città alata che nome fu proprio
di un Angelo per tal beltà
che dista da Pescara un breve sprazzo
per mostrarmi l’epilogo
di un tempo stretto in cui ho visitato
quell’Amato mare quieto
nel spruzzar il vento salino
e ingombro di navi di tutte le stazze
l’incanto che fu patria dell’poeta Amatore
che lasciò un po’ dei suoi versi
in quella citta tramezza
tra Gran sasso e la Maiella
Poeta chi ti visita o fotografo?
Per quelle albe e quei tramonti
che già di suo son versi di assoluta meraviglia
in quelle strade dove Anime e Anime
sfilano in mostrarsi e essere mostrate
in un fidente paradiso
che s’appoggia al tuo gran Cuore
che ho trovato migrando per un breve periodo
di trastulli nella perla dell’adriatico
e quei ricordi quanto a me cari sono
tu neanche immagini
per la tal umile, onesta e gentil persona
che mi è dinnanzi Amico mio

 

Stefano Bersani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.